Cos'è una politica monetaria espansiva?

Una politica monetaria espansiva è un tipo di politica monetaria macroeconomica che mira ad aumentare il tasso di espansione monetaria per stimolare la crescita dell'economia domestica. La crescita economica deve essere sostenuta da una maggiore offerta di moneta. L'iniezione di denaro aumenta la spesa dei consumatori, nonché aumenta gli investimenti di capitale Spese in conto capitale Le spese in conto capitale si riferiscono a fondi che vengono utilizzati da un'azienda per l'acquisto, il miglioramento o il mantenimento di beni a lungo termine per migliorare l'efficienza o la capacità dell'azienda. Le attività a lungo termine sono generalmente fisiche e hanno una vita utile di più di un periodo contabile. dalle imprese.

Politica monetaria espansiva

Una politica monetaria espansiva è generalmente intrapresa da una banca centrale. Federal Reserve (Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo. o un'autorità di regolamentazione simile.

Strumenti per una politica monetaria espansiva

Simile a una politica monetaria restrittiva, una politica monetaria espansiva è attuata principalmente attraverso i tassi di interesse Tasso di interesse Un tasso di interesse si riferisce all'importo addebitato da un prestatore a un mutuatario per qualsiasi forma di debito data, generalmente espresso come percentuale del capitale. , obblighi di riserva e operazioni di mercato aperto. La politica espansiva utilizza gli strumenti nel modo seguente:

1. Abbassare i tassi di interesse a breve termine

Gli aggiustamenti dei tassi di interesse a breve termine sono il principale strumento di politica monetaria per una banca centrale. Le banche commerciali possono generalmente contrarre prestiti a breve termine dalla banca centrale per far fronte alle loro carenze di liquidità. In cambio dei prestiti, la banca centrale addebita un tasso di interesse a breve termine. Riducendo i tassi di interesse a breve termine, la banca centrale riduce il costo del prestito alle banche commerciali.

Successivamente, le banche abbassano i tassi di interesse che addebitano ai consumatori per i prestiti. Pertanto, ogni volta che la banca centrale abbassa i tassi di interesse, l'offerta di moneta nell'economia aumenta.

2. Ridurre i requisiti di riserva

Le banche commerciali sono obbligate a detenere un importo minimo di riserve presso una banca centrale. Al fine di aumentare l'offerta di moneta, la banca centrale può ridurre i requisiti di riserva. In tal caso, le banche commerciali vedrebbero in prestito fondi extra ai loro clienti.

3. Espandere le operazioni di mercato aperto (acquistare titoli)

La banca centrale può anche utilizzare operazioni di mercato aperto con titoli emessi dal governo Buoni del Tesoro (Buoni del Tesoro) I Buoni del Tesoro (o Buoni del Tesoro in breve) sono uno strumento finanziario a breve termine emesso dal Tesoro statunitense con periodi di scadenza che vanno da pochi giorni fino a 52 settimane (un anno). Sono considerati tra gli investimenti più sicuri poiché sono sostenuti dalla piena fiducia e credito del governo degli Stati Uniti. influenzare l'offerta di moneta nell'economia. Può decidere di acquistare grandi quantità di titoli emessi dal governo (ad esempio, titoli di stato) da investitori istituzionali per iniettare liquidità aggiuntiva nell'economia domestica.

Effetti della politica monetaria espansiva

Effetti di una politica monetaria espansiva

Una politica monetaria espansiva può apportare alcuni cambiamenti fondamentali all'economia. I seguenti effetti sono i più comuni:

1. Stimolazione della crescita economica

Una politica monetaria espansiva riduce il costo del prestito. Pertanto, i consumatori tendono a spendere di più mentre le imprese sono incoraggiate a fare investimenti di capitale maggiori.

2. Aumento dell'inflazione

L'iniezione di denaro aggiuntivo all'economia aumenta l'inflazione Inflazione L'inflazione è un concetto economico che si riferisce all'aumento del livello dei prezzi dei beni in un determinato periodo di tempo. L'aumento del livello dei prezzi significa che la valuta in una data economia perde potere d'acquisto (cioè, si può comprare meno con la stessa quantità di denaro). livelli. Può essere sia vantaggioso che svantaggioso per l'economia. L'eccessivo aumento dell'offerta di moneta può portare a livelli di inflazione insostenibili. D'altra parte, l'aumento dell'inflazione può impedire una possibile deflazione, che può essere più dannosa dell'inflazione ragionevole.

3. Svalutazione valutaria

La maggiore offerta di moneta riduce il valore della valuta locale. La svalutazione è vantaggiosa per la capacità di esportazione dell'economia perché le esportazioni diventano più economiche e più attraenti per i paesi stranieri.

4. Diminuzione della disoccupazione

La stimolazione degli investimenti di capitale crea nuovi posti di lavoro nell'economia. Pertanto, una politica monetaria espansiva riduce generalmente la disoccupazione Disoccupazione strutturale La disoccupazione strutturale è un tipo di disoccupazione causato dalla discrepanza tra le competenze possedute dalla popolazione disoccupata e i posti di lavoro disponibili sul mercato. La disoccupazione strutturale è un evento di lunga durata causato da cambiamenti fondamentali nell'economia. .

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare a far avanzare la tua carriera, le risorse finanziarie aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Prodotto nazionale lordo (PNL) Prodotto nazionale lordo Il prodotto nazionale lordo (PNL) è una misura del valore di tutti i beni e servizi prodotti dai residenti e dalle imprese di un paese. Stima il valore dei prodotti e servizi finali fabbricati dai residenti di un paese, indipendentemente dal luogo di produzione.
  • Domanda anelastica Domanda anelastica La domanda anelastica è quando la domanda dell'acquirente non cambia tanto quanto cambia il prezzo. Quando il prezzo aumenta del 20% e la domanda diminuisce solo dell'1%, si dice che la domanda è anelastica.
  • Economia di mercato Economia di mercato L'economia di mercato è definita come un sistema in cui la produzione di beni e servizi è impostata in base ai mutevoli desideri e capacità del mercato
  • Teoria della quantità della moneta Teoria della quantità della moneta La teoria della quantità della moneta si riferisce all'idea che la quantità di moneta disponibile (offerta di moneta) cresce alla stessa velocità dei livelli dei prezzi nel lungo periodo. Quando i tassi di interesse diminuiscono o le tasse diminuiscono e l'accesso al denaro diventa meno limitato, i consumatori diventano meno sensibili alle variazioni di prezzo

Raccomandato

Cos'è il ciclo di conversione in contanti?
Qual è il rapporto di margine lordo?
Cosa sono i flussi di entrate?